newslogo

Consigli per evitare l'uomo sbagliato

Come evitare l’uomo sbagliato? Ci esci una, due, tre volte, ti piace, il cuore inizia a battere, le farfalle a svolazzare nello stomaco. I segnali ci sono tutti, è lui l’uomo giusto, quello che ti accompagnerà nel bene e nel male fino alla fine dei tuoi giorni. Alla convivenza il passo è breve, salvo accorgerti strada facendo che qualcosa, come sempre, non funziona. E’ insensibile, banale, arrogante, noioso, bugiardo, tutt’altro da come te lo eri immaginato. Perché accade di nuovo? Quale oscuro meccanismo mentale ti porta continuamente nella trappola degli uomini sbagliati? E come eliminarli per sempre dalla tua vita? Ecco 10 mosse per riuscirci.

Non incolpare il destino

Chi attira i tipi peggiori come una calamita tende il più delle volte a incolpare il destino. In realtà il fato c’entra poco, si tratta piuttosto di un meccanismo inconscio, definito coazione a ripetere. Capita soprattutto alle donne che hanno subito traumi affettivi nell’infanzia, tese a riscattare inconsciamente il loro passato attraverso rapporti altrettanto negativi. Una madre assente, un padre eccessivamente idealizzato, sono molteplici le ragioni che possono aver causato sofferenza. Purtroppo è un circolo vizioso da cui è difficile uscire, spesso caratterizzato dall’idea che senza il partner non si possa vivere.

Essere se stesse

Può suonare banale, ma essere se stesse e vivere intensamente la propria vita è fondamentale per evitare il pericoloso meccanismo della proiezione. Spesso chi attira gli uomini peggiori proietta su di loro una qualche parte di sé rinnegata. E’ il caso di una donna che frequenta esclusivamente uomini impegnati, alibi inconscio per evitare relazioni serie e durature.

Ascoltare l’intuito

L‘intuito femminile raramente conduce sulla cattiva strada, quando capita probabilmente non gli si è prestato realmente ascolto. Ci si fa spesso confondere dalle emozioni e dall’istinto, che sono tutt’altra cosa. L’intuito lavora per immagini, analogie, crea collegamenti e relazioni tra le cose, ricerca la visione d’insieme, non è puro istinto, non è pura emotività, risiede piuttosto nel profondo della nostra anima. Imparare ad ascoltarlo è fondamentale per diminuire il rischio di farsi divorare dagli uomini sbagliati.

Non lasciarsi ingannare dall’attrazione fisica

L’attrazione fisica è senz’altro importante, ma il carattere lo è decisamente di più. La fase di innamoramento scema presto e con essa le farfalle nello stomaco. E’ questo il momento più delicato, il passaggio all’amore vero e proprio, che si nutre di affinità piuttosto che di differenze. Il detto “gli opposti si attraggono” vale più che altro ai primi tempi, quando il rapporto si nutre di passione e desiderio.

Valutare attentamente ciò che non convince

Se fin dall’inizio certi suoi atteggiamenti non ti convincono, gatta ci cova. Probabilmente è l’intuito a guidarti, non ignorarne i segnali… l’intuito non mente! Bada bene, quelli che in un primo momento sono difetti quasi insignificanti presto si trasformeranno in un autentico boomerang emotivo.

Verificare se avete passioni in comune

Le passioni in comune non sono una garanzia di successo relazionale, ma certamente aiutano. Dopo la fase dell’innamoramento, è importante trovare punti in comune, che facilitano una sana maturazione del rapporto. Il rischio, altrimenti, è di imboccare strade diverse, che col passare del tempo tenderanno a non incontrarsi più.

Non convincersi di poterlo cambiare

Capita alle donne, ma anche agli uomini, ci si convince che in nome dell’amore lui/lei cambierà. Errore fatale, il cambiamento potrebbe non arrivare mai, scatenando l’ira funesta. Se credi di non poter tollerare certi suoi atteggiamenti, rifletti bene sul da farsi prima che sia troppo tardi.

Avere rapporti prima di sposarsi

Il mito della castità a tutti i costi è un tantino fuori moda, senza contare che può comportare brutte sorprese. Non è necessario concedersi al primo appuntamento, ma il sesso è una componente importante della relazione, che in quanto tale va vagliata accuratamente. Lui non deve essere per forza uno stallone, ciò che conta è che tra le sue braccia tu ti senta davvero bene.

Essere sincere

In fase di corteggiamento si tende a celare la propria personalità per paura di non piacere abbastanza all’altro. Un’arma a doppio taglio. Quando inevitabilmente la verità verrà allo scoperto saranno guai! Se lui non ti apprezza per quello che sei fin dall’inizio, non lo farà di certo in seguito. Inutile fingere!

Evitare i dongiovanni incalliti

  • I dongiovanni sapranno anche sedurre, ma non sono certo affidabili nelle relazioni durature. Quando ne incontri uno sul tuo cammino (riconoscerli non è affatto difficile) alza le antenne, prestando attenzione a tutto ciò che fa e che dice. Se ti sembra che lanci occhiate alle passanti, non ti stai sbagliando, è proprio così! Il più delle volte è meglio scappare a gambe levate, non cambiano tanto facilmente!

Le 4 mosse del sesso Tantrico

ROMA – Lo sapevate che il piacere sessuale che il nostro corpo può provare è illimitato? Applicare il tantra al sesso vuol dire concentrarsi meno sulla performance, per godere dell’esperienza erotica nella sua totalità.

Il sesso tantrico si concretizza principalmente sulla conoscenza di chi siamo e del nostro corpo così da raggiungere un piacere intenso.

Le 4 mosse del sesso tantrico:

1. Attenzione: intesa come consapevolezza corporea, insegna ad ascoltare il proprio corpo, prima in separata sede, poi insieme al partner. Ad esempio, con questo esercizio in tre parti.
a) Con gli occhi chiusi e una musica di sottofondo rilassante e visualizza le varie parti del corpo: piedi, gambe, bacino, collo
b) A questo punto concentrati sulle emozioni e poniti alcuni domande: che clima c’è dentro di te? In quale parte del corpo senti quell’emozione?
c) Fai delle associazioni mente-corpo aiutandoti con questo pensiero: se fossi su un treno e vedessi i miei pensieri passare, quali sarebbero e cosa direbbero di me?

2. Movimento e ritmo: permette la circolazione dell’energia, elemento fondamentale per muoversi insieme al proprio partner, soprattutto al livello del bacino. L’esercizio da fare è il seguente: mettetevi sedere contro sedere, tenetevi per le mani e iniziate a pedalare, come se inforcaste una immaginaria bicicletta.

3. Voce: le emissioni vocali e i suoni che escono dalla gola liberano la mente, sbloccano il torace e il ventre (bacino), e quindi il piacere. Non trattenerle – non è obbligatorio “gridare” -, lasciale fluire nel corpo e poi fuoriuscire dalla gola, con naturalezza: è autoeccitante, e aiuta a mettere in circolazione le energie sessuali.

4. Respiro: mira a imparare a respirare bene, profondamente, per arrivare al piacere. L’esercizio consigliato è questo: Mentre inspiri, conta fino a 6, trattieni per altri 6 e rilascia, sempre contando fino a 6, perché le fasi del respiro devono essere simmetriche. Se ti alleni in questo modo, inizi a cambiare non solo la respirazione, anche il modo in cui senti il tuo corpo.fonte Blitzquotidiano

La musica che accende l'Eros

Fare l’amore con musica in sottofondo è meglio. Lo sostengono per esempio gli scienziati dell’università americana di Yale (che hanno realizzato un Cd dall’eloquente titolo “Music for lovemaking”, cioè musica per fare l’amore, con brani studiati apposta per amplificare il piacere sessuale); lo pensano alcuni musicoterapeuti, secondo cui per esempio il “Poema dell’estasi” del compositore e pianista russo Scriabin favorisca l’orgasmo femminile.

Anche se preferite il silenzio, sotto le lenzuola, date un’occhiata alla lista che vi proponiamo: potreste cambiare idea. Non è una classifica in senso tradizionale, ma una selezione di brani inequivocabilmente collegati al sesso oppure capaci di ispirare e accompagnare la mente e il corpo nel modo migliore durante l’incontro. Quando si tratta di gusti musicali, ciascuno ha i propri, certo; se poi parliamo di atmosfere hot per un’occasione speciale, anche di più. Ma siamo certi che almeno qualcuno dei brani che vi suggeriamo vi tornerà sicuramente… “utile”.

Se non condividi puoi esprimere la tua personale preferenza, indicare la canzone che per te è la migliore quando si fa l'amore con il partner. Le canzoni per fare bene l'amore- scrivi, vota commenta

  • ¥
  • ¥Don't know why (Norah Jones) - Il pianoforte, gli altri strumenti che scivolano tutti intorno, la voce che incanta… Impossibile pensare ad altro.
  • ¥

Forbidden Colors (Ryuichi Sakamoto) - Strumentale, struggente, magnetico.

Dai tasti di un pianoforte, una melodia su cui volare con il partner. 

Sexual Healing (Marvin Gaye) - Fare l’amore ogni giorno toglie il medico di torno: parola di uno dei geni della musica soul e R&B di tutti i tempi. Un brano che sembra concepito solo per il sesso.

Feel good vibe (Feel Good Production) -Ipnotica, magnetica, avviluppante, irresistibile. Usarla come sottofondo non può che fare molto bene al sesso…

In the air tonight (Phil Collins) - Solo qui puoi trovare tutta, ma proprio tutta l´atmosfera che descrive il tuo stato d´animo in quei momenti: “Sento che c’è qualcosa nell’aria stanotte…”.

Upside down (Diana Ross) - Il modo in cui ti fa sentire il tuo partner ogni volta che fate l’amore e nello stesso tempo come vorresti che si sentisse lui (o lei): sottosopra. Solo che cantato con la voce di Diana Ross assume tutto un altro effetto...

I Want Your Sex (George Michael) - Il ritmo caldo e indiavolato, i testi che più diretti non si potrebbe (senza mai essere volgari), una voce praticamente perfetta… La musica per il sesso che viene dagli Anni 80.

Natural Woman (Aretha Franklin) - La regina delle voci soul, in un classico senza tempo della musica nera.

Il mix ideale per un sesso molto, molto hot…

Glory Box (Portishead) - I ritmi pulsanti del genere “trip-hop” e il crescendo sinfonico, la voce femminile impastata di blues… Colonna sonora perfetta per una serata sotto le lenzuola.

Moments in Love (The Art of Noise) - Pura avanguardia musicale negli Anni 80, con un ossessivo ripetersi di suoni sintetizzati che hanno reso questo brano strumentale uno standard capace di accompagnare alla perfezione notti di fuoco doc.

Walk on the wild side (Lou Reed) - La voce cupa e profonda, le atmosfere metropolitane, la realtà cruda dei marciapiedi di New York descritta nel modo più diretto che ci sia… Un brano capace di accendere le fantasie sessuali di chiunque.

Lullaby (Cure) - Le luci soffuse, i testi quasi parlati e sussurrati, il ritmo ossessivo, i pensieri che corrono, il corpo che si muove quasi ipnotico… In poche parole: il sesso.

Da Ya Think I'm Sexy? (Rod Stewart) - La canzone manifesto della classica storia da una notte sola: la voce da sola rimanda al sesso molto più di qualunque atmosfera artificialmente costruita ad hoc.

E il solo di sax è da brividi…

Love You Baby (Donna Summer) - La leggenda vuole che la cantante simbolo della prima disco music registrò la parte finale del brano (in cui simula un orgasmo) sdraiata su un divano dello studio di incisione, con le luci basse e l’atmosfera “giusta”. Che dite: può far parte della colonna sonora di una serata hot?

Justify My Love (Madonna) - Il modo migliore per avere un’idea sufficientemente verosimile di che cosa voglia dire una notte di sesso con Madonna.

Sex Machine (James Brown) - Impossibile non muovere ogni singola parte del corpo, ascoltando questo capolavoro del funk di tutti i tempi. Neanche in camera da letto…

Bolero (Ravel) - Immaginate una spirale che vi avvolge, si avviluppa attorno a voi prima discreta, poi sempre più ipnotizzante. Come se non avesse voglia di sfociare in qualcosa, chiudersi, finire. Non è esattamente come vorreste che fosse il sesso, sempre? fonte staibene

Pagina 327 di 330

Marco Rossi sui Social Network

 

facebook logo detail ios homescreen icon

unnamed pinterest-icon

 

Marco Rossi è Collaboratore di Psicologi Italia

label-psicologo

Marco Rossi è Presidente della Società Italiana di Sessuologia ed Educazione Sessuale

Marco Rossi e il Centro Medicina Sessuale

10177450 644754452262215 609929187 n

 

Marco Rossi su Run Radio

runradio

mercoledi ore 11,55

Marco Rossi su Radio M2O

IMG 0307

Venerdi ore 9,15

Impotenza

Istruzioni per l'uso

E' possibile scaricare l'applicazione gratuitamente su iTunes

Eiaculazione Precoce

Istruzioni per l'uso

E' possibile scaricare l'applicazione gratuitamente su iTunes

Cerca nel sito

Acquarelli Erotici

Realismo Idealista a Zagabria

 Acquarelli Erotici

Prossimi Incontri ed Eventi

Giovedì 13 Aprile, il Dott. Rossi parteciperà all'inaugurazione della mostra DRAWJOB L’eros spiegato da 22 illustratori, 6 scrittrici, 2 esperti e 1 film, presso Spazio Tapirulan
Corso XX Settembre 22, Cremona

info a questo LINK 

------------------------

Martedì 9 Maggio,  presso l’elegantissimo Chervò Golf Hotel spa & resort San Vigilio in località Pozzolengo  (a 5  min dall’uscita autostrada di Sirmione , BS), il Dott. Rossi terrà un incontro, con apericena, dal titolo EROS SENZA TABU' UN PERCORSO VERSO IL PIACERE. L'incontro, realizzato in collaborazione con La Chiave di Gaiasi pone come obiettivo quello di stimolare, interagire, incuriosire, informare ed arricchire la conoscenza verso l’argomento Eros senza Tabù . Per info e iscrizioni seguite questo link

 

 

Organizzazione Conferenze Incontri ed Eventi

ORGANIZZAZIONE CONFERENZE INCONTRI ED EVENTI
Il Dott. Marco Rossi ha una lunga esperienza nella organizzazione di eventi e nella partecipazione in qualità di relatore e/o moderatore a conferenze. Le tematiche trattate sono inerenti al singolo, alla coppia, a problematiche sociali e temi culturali riguardanti la sfera dei sentimenti e della sessualità senza mai tralasciare la componente psicologica.

Organizzazione Conferenze Incontri ed Eventi

Go to top