newslogo

Come risvegliare il desiderio maschile

La passione si sta spegnendo lentamente? Notate in lui una certa mancanza di desiderio? Ecco tre semplici mosse per riaccendere il desiderio in un uomo! Se una sera, quando lui già dorme rassegnato, vi sorprendete a pensare con stupore ai giorni in cui trascorrevate la metà del tempo a letto, alternando momenti di veglia a minuti d’amore, é ora di darsi una scossa! Sono sufficienti poche regole di comportamento e tornerete ad accendervi d’amore per il vostro uomo come i primi giorni!

Dov’è finito il nostro desiderio?

Se per evitare di fare l’amore dovete appellarvi alla proclamazione di un nuovo, rinnovato sentimento religioso che vi impedisce di darvi se non a fini procreativi; se vi consolate confrontando le calorie che brucereste in una seduta di un’ora in palestra con quelle consumate in un quarto d’ora d’amore con lui; se ancora rischiate che la vostra dolce metà vi prenoti di nascosto una tac dal medico di fiducia, dati i vostri frequenti mal di testa; iniziate a preoccuparvi!

I reggiseni in pizzo rischiano di diventare uno sfocato ricordo, e gli slip semplicemente un indumento indispensabile per isolare le parti intime dalla stoffa ruvida dei jeans. Non c’è giustificazione che tenga, e se almeno uno di questi pensieri vi ha sfiorate anche solo una volta, è ora di correre ai ripari e adottare tutte le misure necessarie per risvegliare il vostro desiderio e rendere la vita di coppia più serena.

Calo del desiderio: le cause

I motivi dell’assopimento possono essere diversi, soprattutto se convivete da tempo.
Alla routine quotidiana e alle abitudini più o meno disgustose che il vostro lui potrebbe aver nel frattempo adottato (lasciare la tavoletta del water alzata, per esempio) possono andare ad aggiungersi momenti particolarmente stressanti e negativi, ma nulla è per sempre, neppure il non-desiderio!

I rimedi per il calo del desiderio

Non rassegnatevi a un destino casto, e non demordete se una volta applicati i consigli delle righe seguenti, la testa del vostro uomo non si scosterà dal cuscino: il suo è il sonno dell’abitudine che voi gli avete imposto, ma non dimenticate il proverbio: non svegliare il can che dorme…
Ecco quindi i rimedi da seguire per svegliarlo al più presto!

  • Prendersi cura di sè
    Vi siete lasciate andare troppo… Chiamate il parrucchiere e coprite quei centimetri improponibili di capelli bianchi, non siete mica Richard Gere! Poi una seduta dall’estetista per una bella ceretta, peli così lunghi non ne avete mai avuti: approfittatene! La depilazione sarà perfetta.
    Compratevi un bel vestito, e se il portafoglio è già semivuoto date una lucidatina alle vostre scarpe col tacco più alto. Insomma: tornate a sentirvi belle! Piacersi è il primo presupposto per sentirsi desiderabili.
  • L’iniziativa è contagiosa
    Non sentitevi in imbarazzo se entrando seminude nel soggiorno lui sembrerà non avere alcuna reazione: sicuramente crede che siate solo una proiezione tridimensionale dei suoi pensieri. Dategli il tempo di realizzare e aiutatelo a capire che siete proprio voi in carne ed ossa
  • Via quei pigiamoni ridicoli!
    Se vi accorgete che al mattino, nonostante tutti i precedenti consigli, lui rischia di perdere la vista nel tentativo di guardare la sensuale vicina, prima di accecarlo, analizzate la vostra tenuta notturna. Un pigiama un po’ sexy riporterà sicuramente il suo sguardo su di voi, quindi correte a comprarne uno.

Sono solo tre semplici consigli che vi aiuteranno a riscoprirvi belle e sensuali; se riuscirete ad applicarli la vostra dolce metà avrà occhi soltanto per voi.

fonte coppia pour femme

I diversi tipi di piacere femminile

I diversi tipi di piacere femminile

La reazione cerebrale è la stessa ma, a seconda delle situazioni, si può modulari in diverse sfumature

07:00 - Tecnicamente, l’apice del piacere è la liberazione dell'energia accumulata attraverso stimoli fisici e/o mentali, che a un certo punto viene rilasciata, partendo dal cervello al resto del corpo. Le modalità con cui viene raggiunto il piacere sono potenzialmente infinite e sono tutte valide, purché funzionino! Tuttavia, è possibile distinguere piaceri di diverse tipologie, sia a seconda delle stimolazioni che lo provocano, sia delle modalità in cui si manifestano. Non smettere di sperimentare!

1) Il primo tipo di piacere è esplosivo, caratterizzato da potenti contrazioni dei muscoli perianali e pubococcigei, a cui seguono un rilassamento immediato e un'ipersensibilità.

2) Il secondo tipo è quello fatto da una serie di picchi di minore intensità e meno esplosivi, ma che si susseguono velocemente a intervalli molto ravvicinati.

3) Quando il piacere sale a vertici altissimi si entra nel campo del tantra. In questo caso non c’è contrazione muscolare, ma il piacere coinvolge tutto il corpo. È come un’ondata che può durare molto a lungo, facendoci sperimentare in un vero e proprio stato di estasi.

4) A volte si può raggiungere il piacere attraverso un sogno erotico, senza alcuna stimolazione fisica: è il caso del piacere onirico. Una chiara dimostrazione del fatto che il sesso sia anche questione mentale: per questo nessun contatto fisico può sortire l’effetto sperato se "non siamo lì con la testa".

5) Infine la differenza tra il piacere clitorideo e quello vaginale è dettata unicamente dal fatto che si accede al piacere attraverso due stimolazioni differenti, e questo spiega l'eventuale differenza nelle sensazioni sperimentate.

 fonte TGCOM24

Sesso nello spazio

NEW YORK – Prima ci saranno le colonie sulla luna, e da lì partiranno le missioni verso Marte. Il progetto, che verrà sviluppato nei decenni a venire, è discusso in lungo e in largo, tranne che per un aspetto che viene sempre bellamente taciuto. Il sesso. Come si può immaginare che l’uomo possa volare nello spazio per anni e accettare di mettere radici su un altro pianeta senza mai tornare sulla Terra, e non pensare che vorrà fare sesso, procreare, crescere figli? Che senso avrebbe l‘esplorazione spaziale, se la razza umana dovesse estinguersi una volta arrivata su altri pianeti?

La verità è che se del sesso non si parla, nella realtà le due agenzie spaziali americana e russa ci stanno pensando, eccome. Solo che in questo stadio si tratta di sesso fra animali: in particolare in questo momento la Roscocosmos, l’agenzia spaziale di Mosca, sta seguendo un satellite in orbita dal 19 luglio, che porta a bordo quattro gechi femmine e un maschio. I gechi sono impegnati in attività sessuali. E qui negli Usa c’è stato un momento di ilarità generale quando si è scoperto che il Centro Controllo aveva perso tracce del satellite. I comici televisivi della sera hanno riso molto alle spalle dei russi e dei loro gechi in amore, persi nello spazio.

Tuttavia Roscocosmos è riuscita a riprendere il controllo della navetta, il cui ritorno a terra è previsto per settembre. Il geco maschio e il suo harem di femmine sarebbero molto attivi, come risulterebbe dai filmati che a terra gli scienziati studiano attentamente. Roscocosmos spera anche che i gechi depongano delle uova, di modo che poi a terra si possa studiare come nascono e crescono i gechini frutto di accompiamenti spaziali.

I russi non sono nuovi a esperimenti del genere: nel 2007 mandarono altri gechi, e anche lumache, cavie e scarafaggi. Ma furono solo questi ultimi a dar loro qualche soddisfazione: la signora scarafaggia Nadezhda partorì, diventando così il primo animale a dar vita nello spazio. L’unica informazione che i russi hanno dato sulla prole spaziale è comunque di dire che “i piccoli sembrano essere più veloci degli altri”.

A parte risatine e battutine, tuttavia, il problema dell’attività sessuale in assenza di gravità, su navi spaziali che sono colpite da pericolose radiazioni, è un problema non solo scientifico ma anche morale: prima di immaginare una coppia che si unisca e crei nuova vita, bisogna assicurarsi che il sesso, il concepimento, il parto e la crescita non siano compromessi dall’assenza di gravità. Quel che è certo è che nell’ultimo decennio sia la Nasa che i russi si sono posti il problema. E se per ora sulla Stazione Spaziale tutti assicurano che non c’è stata nessuna attività sessuale, è chiaro che si sta cercando di immaginare come possa avvenire. Con i corpi che galleggiano liberamente, il sesso può essere difficile, nel senso che uomo e donna faranno fatica a restare uniti. C’è poi da considerare la possibilità di provare nausea, mentre l’eccesso di sudorazione renderebbe ancor più difficile tenersi stretti e infine c’è il serio il fatto che l’erezione potrebbe essere meno forte.

Se la Nasa e l’agenzia russa negano categoricamente di aver mai permesso attività sessuali nello spazio, e se assicurano di non averne programmate per l’immediato futuro, diverso potrebbe essere il quadro nell’ambito dell’esplorazione privata. Sia la Virgin Galactic del milionario britannico Richard Branson, che la SpaceX dell’americano Elon Musk sono andate avanti nei loro progetti e presto apriranno le loro astronavi a normali cittadini (molto ricchi) che abbiano voglia di guardare la Terra dall’alto. E c’è da scommettere che fra gli aspiranti astronauti della domenica ci sarà sicuramente qualcuno che vorrà aggiungere al brivido extraterrestre anche quello erotico.

Quanto agli scienziati, per ora si accontenteranno di studiare le gesta del geco, e delle sue compagne, nella speranza che la loro attivà spaziale dia vita a tanti gechini, possibilmente sani.

fonte il messaggero

Pagina 333 di 347

Marco Rossi sui Social Network

 

facebook logo detail ios homescreen icon

unnamed pinterest-icon

 

Marco Rossi è Collaboratore di Psicologi Italia

label-psicologo

Marco Rossi è Presidente della Società Italiana di Sessuologia ed Educazione Sessuale

Marco Rossi e il Centro Medicina Sessuale

10177450 644754452262215 609929187 n

 

Marco Rossi su Run Radio

runradio

Mercoledì ore 11,55

Marco Rossi su Radio Deejay

Venerdi ore 19,30

in DeeSera

Impotenza

Istruzioni per l'uso

E' possibile scaricare l'applicazione gratuitamente su iTunes

Eiaculazione Precoce

Istruzioni per l'uso

E' possibile scaricare l'applicazione gratuitamente su iTunes

Cerca nel sito

Acquarelli Erotici

Realismo Idealista a Zagabria

 Acquarelli Erotici

Prossimi Incontri ed Eventi

A Milano presso il Nyx Hotel Milano  martedì 16 ottobre alle 19 si terrà una conferenza esclusiva organizzata da La Chiave di Gaia in collaborazione con il Dottor Marco Rossi sessuologo e psichiatra e la fondatrice e sensual trainer Gaia.

Parleremo di Sessualità 3.0 : cambiamenti e nuove tendenze all’epoca del 3.0 nella donna , nella coppia e non solo.

Come la tecnologia ha cambiato il sesso e la sessualità?

Tecnologia e cambiamenti sociali sono un bene o un male per la sessualità?

La serata è esclusiva con posti limitati e solo su prenotazione!

Sarà a disposizione anche un aperitivo

Per info contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Organizzazione Conferenze Incontri ed Eventi

ORGANIZZAZIONE CONFERENZE INCONTRI ED EVENTI
Il Dott. Marco Rossi ha una lunga esperienza nella organizzazione di eventi e nella partecipazione in qualità di relatore e/o moderatore a conferenze. Le tematiche trattate sono inerenti al singolo, alla coppia, a problematiche sociali e temi culturali riguardanti la sfera dei sentimenti e della sessualità senza mai tralasciare la componente psicologica.

Organizzazione Conferenze Incontri ed Eventi

Go to top